EmatologiaNews.net


News

Efficacia del Bexarotene gel 1% nel trattamento del linfoma cutaneo a cellule T persistente o refrattario ad uno stadio precoce

Uno studio di fase III ha valutato la sicurezza e l’efficacia del Bexarotene gel 1% ( Targretin ) nei pazienti con linfoma cutaneo T ad uno stadio precoce, persistente o refrattario al trattamento. Sono stati arruolati 50 pazienti con linfoma cutaneo a cellule T in stadio IA-IIA. L’end point primario era rappresentato dalla risposta completa e dalla risposta parziale maggiore di 2 unità . La percentuale di risposta al Physician’s Global Assessment of Clinical Condition , al Composite Assessment of Index Lesion Disease Severity , e all’end point primario è stata del 44%, 46% e 54%, rispettivamente. La risposta completa si è presentata nel 10% dei pazienti , mentre la risposta parziale si è avuta nel 44%. I più comuni effetti indesiderati osservati con il Bexarotene sono stati: dermatite in forma lieve-moderata, prurito, dolore ( principalmente senso di bruciore al sito d’applicazione ) e disturbi cutanei ( infiammazione cutanea, escoriazioni ). Non ci sono state gravi reazioni avverse. ( Xagena2003 ) Heald P et al, J Am Acad Dermatol 2003; 49:801-815